1947

1947

Nasce CEDIL – Ceramiche di Lurago d’Erba S.p.A.

Nata per produrre piastrelle smaltate per rivestimenti in pasta bianca, Cedil ha l’obiettivo di mantenere un calibro costante, la planarità, attraverso smalti resistenti al cavillo e all’attacco acido.

storia-logo1947

1954

Inizia la realizzazione di due tipologie di pavimenti smaltati

La prima tipologia prevedeva la realizzazione del formato 10,8×21,6 cm su biscotto pressato, prodotte in fabbriche specializzate e con smalti appositamente studiati.

Il secondo tipo viene studiato e disegnato a seguito di una collaborazione instaurata con gli architetti Scarsella e Zanuso. Questa piastrella viene progettata in una vasta gamma cromatica, per essere componibile in diversi disegni e soluzioni.

storia-1954disegnoPiastrella

Disegno preparatorio alla piastrella SZ1

1955

Nasce Cedis Ceramiche di Sicilia S.n.c.

In seguito alla rilevazione della maggioranza azionaria di Ceramiche Dester S.p.A. nasce Cedis Ceramiche di Sicilia S.n.c. All’interno della produzione viene introdotto il formato 10,8×10,8 cm e il decoro. Le prime piastrelle decorate vengono disegnate nel 1955 da Albe Steiner, che si occuperà successivamente anche del nuovo logo Cedit.

storia-logo1955

1956

1956

Marco Zanuso progetta lo stabilimento di Tommaso Natale, Palermo

L’area di 5400 mq racchiude il corpo della fabbrica costituito dal deposito delle argille, gli ambienti per la lavorazione, i servizi per gli operai e lo spazio per i forni.
Il gruppo Cedil – Cedis aveva al tempo 322 dipendenti. La potenzialità produttiva del periodo era di circa 2.200 mq al giorno. Nello stesso periodo la produzione media nazionale si aggirava attorno ai 32.000 mq/giorno.

storia-img1956
storia-img1956-2

Cantiere dello stabilimento, Archivio del Moderno di Mendrisio, Fondo Zanuso

1956

Nasce Cedit

storia-1955Cedit

Cedit: selezione 1980.

1957

Cedit diventa internazionale

Cedit inizia a partecipare alle mostre di settore, in prima linea non solo a Milano ma anche a New York, in Germania, Svizzera e in Sud America, nel quadro di un ampio orientamento d’esportazione estera.

1961

1961

Cedit istituisce il premio “Piastrella d’oro” in collaborazione con ADI

Dal 1961 al 1966 l’azienda istituisce il concorso per promuovere la collaborazione con designers di fama internazionale e riportare nell’ambito della ceramica gli effetti estetici correnti con l’evoluzione del periodo.

storia-PiastrellaDoro

Logo di presentazione del concorso 30 anni di ricerca per un'estetica nuova della superficie ceramica.

1968

1968-1970

Architetti e designers creano la “Collezione ’68”

Per la prima volta nella storia della ceramica fu presentata la “moda dell’anno” in una collezione di piastrelle da rivestimento. Disegni tradizionali e novità assolute in collaborazione con architetti e designers che hanno riportato un contributo originale ed esclusivo.

storia-1968-5
storia-1968-6
storia-1968-4

Zanuso /32/32 alfa/32 beta

storia-1985-Zanuso
storia-1985-Zanuso-1
storia-1985-Zanuso-2

Zanuso /31/31 alfa/31 beta

norda-24

Noorda - 24

norda-23

Noorda - 23

norda-22

Noorda - 22

norda-47

Noorda - 47

storia-1968-3

Confalonieri - 17

storia-1968

Asti - Nuvola/2 Pioggia

1970

1970-1973

Cedit organizza la mostra “16 giochi per parete”

Sedici idee grafiche da mescolare a scacchiera sulle pareti: questo il tema di una mostra organizzata da Cedit nel Centro Esposizione di Via Verri 4, Milano a cui furono invitati a partecipare 11 professionisti del design. Cedit propone l’idea rivoluzionaria di guardare i muri delle case con estrema libertà, quella di poter intercambiare i rivestimenti delle pareti molto facilmente.

Gli autori dei disegni inizialmente furono: Sergio Asti, Bruno Binosi, Severina Corbetta, Maria Grazia Caccini, Jean-Pierre Garrault, Salvatore Gregorietti, Gino Marotta, Franco Mirenzi, Pietro Monti e Giulio Buonpane, Bob Noorda, Ornella Noorda, Pietro Salmoiraghi e Antonio Locatelli.

storia-1972-2

Sergio Asti, Asti 37, 1972

storia-1972

Sergio Asti, Asti 37, 1972

storia-1971-6

Pietro Salmoiraghi e Antonio Locatelli, SL 54, 1971

storia-16giochiPerParete

Sergio Asti, 1971. Terraglia tenera smaltata e serigrafia. cm 21,6x21,6

storia-1971-7

Gino Marotta, Marotta 42, 1971

1971

Nuovi autori collaborano con Cedit

La collezione si arricchisce di nuovi prodotti disegnati da grafici affermati: Bellini, Bettonica, Iliprandi, Grignani, Bruno Munari.

1973

1973

Cedit presenta la Serie Pittori

Cedit collabora con diversi pittori contemporanei al periodo, per una collezione di piastrelle pensate per valorizzare il materiale portandolo fuori dai canonici spazi d’utilizzo.

storia-1973Prefazione-GioPonti

Prefazione di Gio Ponti al catalogo ``Serie Pittori``

Gli artisti sono: Emilio Scanavino, Edival Ramosa, Mimmo Rotella, Mario De Luigi, Ross Littell, Guy Harloff, Marcello Pirro, Ken Scott.

storia-1973-1
storia-1973-3
storia-1973-2

Emilio Scanavino, Tensione, 1973

storia-1973-7

Marcello Pirro, Flutti, 1973

storia-1973-8
storia-1973-9

Gianni Dova, 1973

1984

1984

Si consolida la collaborazione con Sottsass Associati

In seguito alla sempre più consolidata collaborazione tra Cedit e lo Studio Sottsass Associati, viene presentata la collezione “The Milan Style”, una serie di piastrelle che testimoniano l’idea di flessibilità dell’azienda nell’ambito dei rivestimenti.

Con questo progetto, Sottsass riprese il concetto espresso anche da Gio Ponti secondo cui è possibile utilizzare la ceramica per “caratterizare l’ambiente nella sua unicità”, in una concezione architettonica ed innovativa che va oltre la tradizionale concezione funzionale dei rivestimenti.

storia-collezione1984
sottsass-2
sottsass

Immagini dal catalogo “The Milan Style”

1984

Cedit partecipa alla mostra “Disegno e Design – la piastrella ceramica dalle origini al futuro” a Bologna

I pezzi presenti all’esposizione sono stati selezionati da Rolando Giovannini, che cura l’esibizione creando un excursus sulle origini della ceramica sino alla selezione delle esperienze più significative.

La ricerca è stata animata dalla necessità di dimostrare che la piastrella ha saputo proporsi come mezzo di comunicazione di messaggi culturali.

storia-1974

Allestimento della mostra “Disegno e Design”, Bologna 1984.

storia-1974-2

Allestimento della mostra “Disegno e Design”, Bologna 1984.

2006

2006

Florim acquista il marchio Cedit

Florim Ceramiche acquista il marchio Cedit e inizia a pianificare una strategia di rilancio.

2008

2008-2013

Florim investe in tecnologia contro la crisi

Florim si distingue – nonostante il difficile momento economico che sta attraversando l’Italia – per gli importanti investimenti in ricerca e innovazione tecnologica/estetica. L’azienda avvia un piano di investimenti finalizzato ad implementare e potenziare i propri reparti produttivi, con l’introduzione di impianti volti alla realizzazione di grandi formati.

Questa nuova tecnologia permette di ampliare i tradizionali parametri della progettazione integrata aprendo nuove prospettive per l’utilizzo del prodotto ceramico, con la possibilità di concretizzare il dialogo tra il mondo dell’arte e del design contemporaneo.

2016

2016

Florim rilancia CEDIT – Ceramiche d’Italia

Dopo una straordinaria stagione che ha visto il marchio protagonista di una sperimentazione materiale e stilistica senza precedenti, Florim rilancia il marchio CEDIT.
Marchio d’autore e azienda d’eccezione, CEDIT recupera e rilancia l’attitudine a collaborare con alcuni tra i nomi di maggiore interesse della creatività contemporanea.

CEDIT - Ceramiche d'Italia | Logo

CEDIT - Ceramiche d'Italia