L’innovazione tecnologica ci permette di riprodurre su supporti ceramici di grandi dimensioni tutti quegli effetti di usura e stratificazione che normalmente solo il tempo è in grado di creare.

Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Storie

Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto

Giorgia Zanellato (Venezia, 1987) e Daniele Bortotto (Pordenone, 1988), designer, studiano entrambi Industrial Design allo IUAV di Venezia e condividono la formazione all’ECAL di Losanna (Svizzera) con un Master in Product Design. Giorgia Zanellato entra poi a far parte del team di Fabrica – Centro di Ricerche Benetton (Treviso), mentre Daniele Bortotto inizia a collaborare con il designer svizzero Adrien Rovero. Dopo queste esperienze formative nasce la prima collezione del duo, con la serie “Acqua Alta” dedicata alla città di Venezia e presentata al Salone Satellite di Milano nel 2013. L’anno successivo, disegnano la collezione “Serenissima” per Moroso, un progetto industriale in cui i colori e gli elementi strutturali della città lagunare divengono ispirazioni per arredi, tessuti e oggetti. Dal successo di queste esperienze, nel 2015 fondano lo studio Zanellato Bortotto che firma collaborazioni con realtà produttive nazionali e internazionali – Cappellini, Nilufar, Moroso, Rubelli, Tod’s, Alcantara – e i loro progetti sono selezionati da gallerie e musei – tra i quali il MAXXI di Roma, il Triennale Design Museum e il Museo Poldi Pezzoli di Milano – ed esposti in diversi eventi internazionali – Salone del Mobile, Design Miami Basel, Maison et Object, Biennale di Venezia, London Design Festival.
La loro pratica, sempre argomentata da un attento rapporto con il luogo e con il tempo, sa coniugare il rigore funzionale con la poetica formale dell’oggetto, la decorazione e l’estetica, attraverso un iter progettuale capace di far dialogare, in fase di produzione, il mondo dell’artigianato con quello dell’industria, estendendosi alla grande distribuzione così come alla serie limitata e ai pezzi unici.

Storie

In linea con una ricerca che indaga i rapporti spazio-temporali e che rileva le tracce della storia negli interstizi degli ambienti famigliari della quotidianità, Giorgia Zanellato e Daniele Bortotto presentano per CEDIT la collezione Storie composta da sei distinte serie di superfici murarie sulle quali i giovani designer iscrivono il tema dell’incessante scorrere del tempo.

Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto
Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto
Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto