Il frammento che viene reinterpretato, il frammento che poi viene rimesso insieme, per creare qualcosa di nuovo, di contemporaneo.

Martino Gamper

Martino Gamper

Martino Gamper, designer italiano, nasce a Merano nel 1971. Studia a Vienna dove si laurea all’Accademia di Belle Arti per poi iniziare la sua brillante carriera. Nel 2015 vince il premio del Brera Design District per “Progetto Forma Identità”. Gamper è stato premiato nell’ottava edizione di «British Art Show», una rassegna che riconosce i talenti più influenti sulla cultura visiva della Gran Bretagna, e per il suo «Post Forma», un lavoro compiuto in collaborazione con gli artigiani dello Yorkshire, volto a dare nuova vita ad oggetti rotti e trascurati.

È stato inoltre insignito di riconoscimenti quali Moroso Award for Contemporary Art, Wallpaper Award for Best Use of Colour e Wallpaper Award for Best Alchemist. Deve la sua notorietà internazionale al progetto 100 Chairs in 100 Days and its 100 Ways, cominciato nel 2005: essendo specializzato nel riutilizzo di materiali inutilizzati, ha raccolto 100 sedie gettate via, smontandole per rimontarle poi in nuove combinazioni. Ha disegnato il Prada Corners, un concept di vetrine che rende omaggio a un simbolo geometrico (l’angolo) e crea prospettiva all’area espositiva.

Frammenti

Martino Gamper con la collezione FRAMMENTI disegnata per CEDIT – Ceramiche d’Italia esalta il concetto di massima personalizzazione degli ambienti introducendo una nuova tipologia decorativa.

CEDIT-Gamper-trittico1A
CEDIT-Gamper-trittico2A
CEDIT-Gamper-trittico3A